Sistemi di propulsione ad eliche di superficie concorrenti

On 20 marzo 2012

Sistemi di propulsione ad eliche di superficie concorrenti a Top System Surface Drive:

Allo stato attuale, i sistemi di propulsione ad eliche super cavitanti realizzati in commercio che utilizzano sistemi di snodo denominati “ball joint“, rilevano problematiche di tipo strutturale derivate da cedimenti di particolari meccanici.

Questi avvengono soprattutto in quanto questi sistemi “ball joint” adottano per il movimento nei due assi uno snodo che meccanicamente non assorbe le forze torsionali trasmesse dall’elica e soprattutto non mantengono la trasmissione del moto omocinetico rispetto al centro di rotazione dello snodo.

Questo ha causato, in applicazioni non idoneamente dimensionate, diverse rotture a giunti o a parti vitali del sistema.

Surface drive tipo Arneson

Il doppio giunto cardanico ad “H” dei suddetti sistemi, non assorbe il momento generato dalla rotazione dell’elica e dell’asse all’interno dell’astuccio. Ciò che tiene la torsione del drive è il cilindro trim che, oltre alla sua funzione di correttore di assetto trim, sopporta anche la torsione di tutta la trasmissione.

sistemi concorrenti Top System Surface Drive Condizione neutra: Centro di rotazione perfettamente equilibrato ed omocinetico.
 Sistemi propulsivi concorrenza Condizione di rotazione di una crociera lungo l’asse Y: Centro di rotazione decentrato ed inclinato, condizione non omocinetica.
 Concorrenza sistemi propulsivi Condizione di rotazione di una crociera lungo l’asse Y e asse Z: Centro di rotazione decentrato ed inclinato in due sensi, condizione non omocinetica. Tale configurazione risulta essere la peggiore condizione di funzionamento di questo sistemi nella quale le forze non sono più isotrope e quindi generano momenti torcenti che portano alla rottura del giunto.

La tecnologia della trasmissione Top System e il suo snodo:

Snodo Top System Surface Drive

Surface drive Top System propulsion

L’evoluzione del giunto ad anello assorbe la totalità del momento generato dalla rotazione dell’elica e dell’asse all’interno dell’astuccio, trasmettendo il tutto al gruppo specchio e quindi sullo specchio di poppa.

Snodo sistema propulsivo Top System Condizione neutra: Centro di rotazione perfettamente equilibrato ed omocinetico.
 Snodo sistema top system Condizione di rotazione di una crociera lungo l’asse Y: Il centro di rotazione continua a mantenere la sua posizione seppure le crociere siano
inclinate, condizione omocinetica.
 Snodo top system surface drive Condizione di rotazione di una crociera lungo l’asse Y e asse Z: Il centro di rotazione continua a mantenere la sua posizione seppure le crociere siano inclinate, condizione omocinetica.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>